Anìbal Troilo: El Bandoneon de Buenos Aires!

Quest’anno ricorre il centenario della nascita di Anìbal Troilo
uno dei bandoneisti e direttori d’orchestra più grande del Tango.

Amato dai contemporanei durante il periodo d’oro del tango, Troìlo è apprezzato anche dalle generazioni successive.

Nato nel luglio 1914, iniziò molto giovane a suonare il Bandoneon, all’età di otto anni. Si narra che giocando a pallone in strada Anibal ricorse la palla fin dentro un bar di Buenos Aires, dove rimase folgorato dal suono di questo strano strumento chiedendo alla madre di comprargliene uno! Come dire… era destino! 😉

Il suo successo fu dovuto non solo alle straordinarie doti tecniche grazie alle quali seppe portare lo strumento verso più elevate vette espressive, ma anche per il suo equilibrio e buon gusto.

Durante l’età d’oro nel Tango, negli anni ’40, fu in grado di dischiudere una nuova espressività strumentale del tango, che si potrebbe dire quasi una nuova poetica musicale, che rese il Tango famoso in tutto il mondo oltre agli stereotipi iniziali.

Nel 1968 formò il Cuarteto Aníbal Troilo mentre nel 1970 registrò alcuni duetti con Astor Piazzolla realizzando un totale di 485 registrazioni conosciute fino alla morte avvenuta il 18 maggio 1975.

Eccolo esibirsi insieme alla sua orchestra in QUEJAS DE BANDONEÓN, in un filmato a colori del 1974 estratto dal film “Esta es mi Argentina“.

Annunci

Lascia un tuo commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...