Lezioni di tango base: il cambio di fronte

In evidenza

Figura: CAMBIO DI FRONTE

La figura cambio di fronte premette al leader di passare da una camminata in avanti a una camminata indietro, grazie a un pivot.

I primi 5 passi sia del leader che della follower sono uguali a quelli della salida basica che porta al 5° passo della donna all’incrocio.

Il cambio di fronte avverrà tra il 6° e il 7° passo dopo che fra i due passi l’uomo si troverà di fronte alla donna a 90° rispetto alla direzione di partenza. Sul 7° passo l’uomo effettua il pivot che permette alla coppia di girarsi di 180° e di cambiare fronte.

La figura è completata da altri 4 passi per arrivare all11° passo di chiusura che completa la figura. Vediamola nel video dei maestri Carlos Estigarribia e Silvia Vespucci.

La giornata tipo di un Tanguero.

C’è differenza fra la giornata tipo di una persona comune e la giornata tipo di un amante del tango?

Quando hai una passione forte nella tua vita il tuo mondo gira attorno a quel centro di gravità, che nel caso di noi Tangueri è l’abbraccio e la connessione.

Vorremmo sempre essere connessi, sempre essere in milonga avvolti dalla musica di un tango.

Così la nostra giornata tipo ha un fil rouge che lega i nostri pensieri a questo ballo che diventa spesso un modo di vivere: connessi alle persone alle quali ci avviciniamo, in ascolto.

Anche tu ti ritrovi nello schema qui sotto?

Come vivi la tua giornata da Tanguero?

Darwinismo musicale tanguero: dal musicalizador tradizionale al Tj creativo

Il musicalizador tradizionale e Tj creativo

Chi è il tenutario del tango argentino inteso come musica?

Il pubblico.

E’ il pubblico che frequenta le milonghe che decide cosa ama ascoltare e ballare e cosa no. E’ il popolo dei milongueros che decide se premiare un musicalizador e una milonga o no.

Oggi il musicalizador può essere un tradizionalista che mette solo tanghi di certe epoche o un musicalizador creativo che in una sorta di darwinismo musicale tanguero, propone brani musicali inediti o brani di non tango ballabili a ritmo di tango.

E’ il suo mouse e le sue pazienti selezioni che inseriscono nueve proposte, cercando sempre di trasmettere emozioni tramite il ballo dell’abbraccio.

musicalizador-creativo

C’è chi ama il tango tradizionale, cristallizzato e fermo ai brani prodotti in una certa epoca, e chi oltre ad apprezzare tali brani, con dinamismo propone anche proposte correnti e innovative.

Come per il linguaggio chi lo utilizza crea nuove parole, neologismi, nuovi modi di dire rendendo la lingua viva, novità che col passare del tempo si possono affermare al punto di diventare di uso comune, cosi per il tango quello che Continua a leggere

Il miglior libro di tango per imparare a ballare?

Scegliere il miglior libro di tango per imparare velocemente a ballare è un’operazione che può sembrare semplice, ma che in realtà è più complessa di quanto si creda. Oggi in libreria e anche negli shop online troviamo molteplici testi e videocorsi di tango che promettono di farci diventare degli esperti ballerini in poco tempo.

scegliere un libro di tango

Poichè la didattica del tango non è ne semplice da imparare ne facile da trasferire, scrivere un buon manuale di tango argentino è impegnativo da realizzare. Dal lato utente si rischia invece di comprare un libro che alla prova dei fatti ci propone una didattica difficile da seguire e sopratutto che si sofferma troppo su una didattica statica e una teoria troppo testuale.

Personalmente penso che la soluzione ideale sia un libro che propone sia una didattica testuale, che esempi con foto, magari supportate da uno schema di apprendimento visuale semplice e di facile comprensione. Inoltre alla teoria serve sicuramente abbinare un riscontro pratico che solo una lezione dal vivo o una videolezione può dare.

9  CONSIGLI PER SCEGLIERE UN LIBRO DI TANGO

  1. fissa gli obiettivi e le aspettative. Cerca prima di tutto di capire che tipo di libro di tango vuoi e cosa ti aspetti ti faccia apprendere.
  2. Chiedi a qualcuno di raccomandarti un buon libro. Chiedi ai tuoi amici tangueri e ai tuoi maestri di tango che titoli ti consigliano: avrai ottime raccomandazioni!
  3. Leggi le recensioni nelle riviste di tango. Quando leggi qualche rivista di tango, cartacea o online, fai attenzione ai libri citati e leggi che cosa dicono del libro.
  4. Controlla le librerie online. Controlla la lista dei best-seller selezionando sui portali di libri la parola chiave “tango” e leggi Continua a leggere