Donne e Tango: il coraggio di essere

Donna e Tango. Il coraggio di esporsi, il coraggio di essere

Nel tango la donna compie un percorso che la vede trasformarsi. Non impara semplicemente dei passi, ma conosce se stessa, ed il lavoro sul corpo può diventare un percorso di consapevolezza.

a13f5db4f0db7163ab25e1a3bdc32bab

Incomincia dall’affrontare la sua timidezza. Non a caso prima di tutto si confronta con l’imbarazzo di quella intimità che l’abbraccio del tango produce almeno all’inizio. Certo, non è semplice per una persona comune condividere lo spazio ristretto che l’abbraccio delimita, mettendola a nudo, perché inconsciamente le fa fare i conti con la sua capacità di relazionarsi con l’altro, ma anche con se stessa e il suo corpo

Per la donna di oggi, così abituata a lottare per l’ autonomia, così abituata a fare da sola, è difficile concedersi di chiudere gli occhi per farsi guidare in pista dall’uomo, che ha il compito di scegliere la direzione e i passi da eseguire. Eppure attraverso il tango lei può recuperare fiducia nel suo sentire, apprezzare il piacere  Continua a leggere

Annunci

Mi piace ballare con te. La milonga de los mejores amigos.

Milonga de los Mejores- Riflessione 1 Ilovetango.it

In milonga, specie le donne, possono avere l’impressione di non poter scegliere come vogliono. Spesso la persona con cui vorremmo ballare non ci nota (magari la sala è buia o è distratta 😉 o riusciamo a ballarci solo per poco tempo. Viceversa a volte si accettano inviti solo per cortesia, per amicizia o talora per disperazione 😉 perchè poco invitate.

D’altro canto gli uomini nel tango, con un invito formale, o con una mirada e cabeceo, hanno più in mano le redini dell’invito. Ma spesso hanno difficoltà a farlo per timore, per timidezza o per poca confidenza con la mirada e cabeceo o ritenendo inadeguate le loro capacità di ballo.

Se poi si riesce a ballare con chi ci piace non sempre è facile far capire ed intuire all’altro quanto siamo stati bene e che riballeremmo con lui tante altre tande. Spesso il galateo e la Continua a leggere

Il tango aiuta a mantenere giovane il cervello.

 

 

 

 

Già si era scoperto che il ballo del tango migliora il tono muscolare, aiuta a perdere peso bruciando calorie e contrasta l’osteoporosi, ma ora si scopre che ha anche effetti benefici sul cervello.

 

Uno studio della prestigiosa McGill University di Montreal dimostra come questo ballo contribuisca a sviluppare la neuroplasticità, ossia il meccanismo di attivazione delle cellule nervose che ci permette di mantenere un cervello perfettamente funzionante.

 

La ricchezza cognitiva non dipende infatti dal numero di neuroni, che tra l’altro solitamente diminuiscono con l’età, ma dal numero di connessioni fra di loro.

 

Questo studio dimostra che i ritrmi medio-bassi del tango, la sua complessità e la varietà dei suoi passi richiedono l’attivazione di più aeree del cervello, influendo positivamente sul numero di connessioni neuronali.

 

Insomma un motivo in più per mantenere il cervello giovane e godere della vita.

 

Fonte: articolo di Mabel Bocchi da mens sana

Immagine

 

 

El tango es un secreto que se baila entre dos.

Il tango richiede la vicinanza dei corpi.

Elimina la distanza fra l’uomo e la donna.
Il tango si balla per esaltare il calore della pelle… dei sensi.
E’ una ricerca. Si cerca con lo sguardo… con il corpo…
fino a che si produce… l’incontro!
E’ allora che il tango si trasforma in un segreto,
il segreto di due corpi uniti per esprimere una emozione.
Il tango è un segreto che si balla a due!

Vivi la passione.