Ballare Tango è come meditare

Per anni, le culture di tutto il mondo hanno utilizzato la meditazione per calmare il cervello e per trasformare gli stati mentali non psicologicamente vantaggiosi.

Oggi è diventato evidente che il tango argentino, può portare agli stessi stati mentali sperimentati da persone che meditano regolarmente. Più esperto è il ballerino di tango, più è probabile che riesca a entrare in questo stato meditativo a livelli più profondi.

i-love-tango-it-meditazione-tango

Un esperimento, presentato dalla US National Library of Medicine, ha esaminato se il tango argentino è efficace come la meditazione nel ridurre i sintomi di stress, ansia e depressione.

La meditazione consapevole si riferisce alla meditazione in cui si è consapevoli che si sta meditando, in contrasto con i vari tipi di meditazione che comportano l’entrare in una trance o uno stato simile al sonno.

 Per l’esperimento, 97 persone affette da depressione, sono stati assegnati in modo casuale a una classe di tango, un corso di meditazione, o nessuno dei due (per formare un gruppo di controllo).

La conclusione è stata che sia la meditazione che il tango potrebbero essere utilizzati in modo efficace come i trattamenti complementari per la 

depressione e per la gestione dello stress.

Uno studio condotto presso il Collegio di Santa Maria della California ha analizzato il concetto con un ulteriore passo avanti misurando l’attività cerebrale di ballerini con un elettroencefalografo (EEG).

Questo studio ha rilevato che i ballerini di tango hanno una focalizzazione interna e di attenzione più o meno uguali a chi pratica la meditazione mindfulness. Inoltre, meditando, una persona potrebbe non solo ridurre i livelli di stress, ma anche di aumentare le capacità cognitive.

tango-meditazione-i-love-tango-it-articolo

Quando la mente si rilassa, il cervello entra in uno stato di maggiore attività di onde alfa. Queste onde appaiono prima di dormire e durante la meditazione.

Riassumendo: lo studio ha dimostrato che ballerini di tango con più esperienza nel tango hanno mostrato un più potente stato alfa rispetto agli altri gruppi di soggetti. Anche se ogni gruppo ha mostrato uno stato alfa, i ballerini di tango con esperienza avranno bisogno di minori risorse mentali per praticare la stessa attività.

Quindi più si pratica Tango, più si è in grado di entrare in questi stati di rilassamento. Con la pratica e una maggiore esperienza di ballo si avrà accesso sempre maggiore a livelli più profondi di relax.

Personalmente penso che se la meditazione è la lingua dell’anima, il tango – ai livelli più alti – è linguaggio del nostro #spirito, che entra in contatto con un altro spirito, isolandosi insieme.

Una tanda per me è come meditare abbracciati, cercando di fermare i pensieri e le preoccupazioni quotidiane, per vivere nel qui e ora.

 Michele Moro RED VTJ

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA I LOVE TANGO.it e RICEVI L’EBOOK GRATUITO SULLA MEDITAZIONE MINDFULNESS

Unisciti alla Newsletter I love Tango .it

SCOPRI TUTTI I 20 MOTIVI e BENEFICI DI BALLARE TANGO  IN QUESTO POST

Source ariticolo: Science News

 

Annunci

7 pensieri su “Ballare Tango è come meditare

  1. Aggiungerei due considerazioni (accettando appieno gli assunti espressi in questo articolo) una è che mentre stai ballando il cervello viene distolto dai pensieri normalmente dominanti ad impronta depressiva e negativistica e perciò stesso si ottiene un alleviamento della sofferenza. L’altra considerazione è dettata dal molto presumible aumento (implezione) delle endorfine con evidenti benefici effetti.

    Mi piace

  2. Ciao,
    ripropongo il mio commento di facebook qui come spunto di riflessione.
    Tango, mindfullness e meditazione sono 3 cose differenti. La ricerca sembra dimostrare che fare tango o meditare siano equivalenti dando gli stessi risultati.
    Ma in realtà in un vero percorso meditazione si possono andare a toccare stati molto profondi dell’essere (percorso che richiede una guida che sappia indirizzare correttamente il praticante). Questo senza nulla togliere al tango ma siamo su due piani completamente differenti.
    Un altro discorso è la mindfulness che rispetto alla meditazione vera (nello specifico quella buddista, taoista o dello yoga indiano) è un surrugato e semplificazione estrema rispetto a queste ultime.
    La meditazione in oriente non è una tecnica, ma uno stato di coscienza che può essere raggiunto attraverso delle tecniche,
    Le tecniche di meditazione servono a porre le condizioni perche questo stato di coscienza possa manistarsi, attraverso la pratica della concentrazione (dharana).

    Mi piace

  3. Quello che piu’ mi ha colpito in questi pochi mesi di pratica di tango e’ la totale assenza di schemi rigidi e non parlo di passi ma di imparare a lasciarsi andare,condotti dalla musica dal respiro e affidarsi ad un partner….cosa che nella vita e’ complessa. Tango ti fa elevare a livelli di consapevolezza del corpo e dell istinto liberi di esprimersi senza giudizi

    Mi piace

Lascia un tuo commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...